DICHIARAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE EMILIANO PULEO SULLO STATO DEGLI EDIFICI SCOLASTICI COMUNALI DI PARTINICO

Partinico 20 settembre 2018 – Da circa una settimana le scuole hanno riaperto i cancelli per l’inizio del nuovo anno scolastico. 
Sono state molteplici le segnalazioni dei cittadini, dei dirigenti scolastici e di tanti genitori indignati per lo stato di abbandono in cui versano gli istituti scolastici. 
Dal verde, ai topi passando per i calcinacci che cadono dai tetti.
È doveroso constatare che gli spazi verdi delle scuole del nostro comune versano in condizioni pietose a causa della mancata programmazione degli interventi necessari.
Anche se molto in ritardo il settore manutenzione e verde pubblico si è attivato per dare un minimo di decoro a quelli che sono i luoghi della formazione umana e culturale degli studenti della nostra città.
Dopo vari solleciti da parte dei dirigenti scolastici, infatti, sono partiti i primi interventi di stralcio e potatura di quelle che sono le infestanti e gli alberi dei giardini delle scuole.
Dispiace però constatare che in seguito a ciò, come spesso accade, chi si sarebbe dovuto occupare del recupero dei residui colturali degli interventi sopracitati ancora non è intervenuto e non ha fatto il proprio dovere.
Si chiede pertanto l’intervento da parte di chi ha responsabilità di governo, quindi dell’Assessore all’Ambiente Motisi e del Sindaco De Luca, gli unici che possono direttamente interagire e dare disposizioni all’Ato Rifiuti e ai suoi operatori, al fine di ripulire le aree verdi dei nostri istituti scolastici onde evitare e scongiurare rischi di tipo igienico sanitario ai quali sono quotidianamente esposti i fruitori degli istituti e la cittadinanza tutta.
Quanto affermato dallo scrivente sarà oggetto di una nota con la quale si solleciterà l’amministrazione per un intervento immediato.

Emiliano PULEO, Consigliere Comunale Cambiamo Partinico- Partinico Città d’Europa

Annunci
Pubblicato in comunicati stampa, Scuola, cultura e sport | Lascia un commento

Il consigliere comunale Emiliano Puleo presenta interpellanza sullo stato delle autorizzazioni della distilleria Bertolino S.P.A.

Partinico 18 settembre 2018 – Anche quest’anno l’attività dell’industria Bertolino è ripresa a pieno regime con l’attivazione della canna fumaria e lo stoccaggio senza copertura di migliaia di tonnellate di vinacce nello spiazzale di viale dei Platani, e continua a svolgersi in un contesto di esalazioni nauseabonde che rendono irrespirabile l’aria di Partinico e precaria la vivibilità del territorio. Per questi motivi il consigliere comunale Emiliano Puleo, del gruppo consiliare Cambiamo Partinico-Partinico Città d’Europa, ha presentato la scorsa settimana un’interpellanza al sindaco di Partinico e all’assessore all’ambiente, per conoscere l’esito dell’iter per il rilascio dell’Autorizzazione Unica Ambientale, nonché degli intendimenti della nuova Amministrazione Comunale in merito al problema delle molestie arrecate al paese dall’attività della distilleria Bertolino S.P.A..

LEGGI L’INTERPELLANZA

Pubblicato in Interrogazioni | Lascia un commento

DICHIARAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE EMILIANO PULEO SULL’IPOTESI DI VENDITA DEL PALAZZO RAM

“Sembra che l’Assessore Lodato abbia la delega alle privatizzazioni. Da quando è stato chiamato a ricoprire la carica di Assessore non fa altro che rilasciare dichiarazioni di intenti che non vanno al di là dei continui annunci di voler privatizzare tutto, dal cimitero ai beni monumentali storici della nostra città. Questo non glielo consentiremo e sono certo che troverà il disappunto di diversi consiglieri della sua stessa maggioranza, sempre se possiamo definirla tale, che fino a qualche mese fa si battevano contro le privatizzazioni indiscriminate di beni e servizi della passata e fallimentare Amministrazione Lo Biundo”.

Pubblicato in comunicati stampa | Lascia un commento

Partinico, Asili Comunali. Tutto come ampiamente previsto. Intervista al consigliere comunale Emiliano Puleo.

Pubblicato in Rassegna stampa, Scuola, cultura e sport, video | Lascia un commento

DICHIARAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE EMILIANO PULEO SUL SIT-IN DELLE LAVORATRICI DELLE COOPERATIVE IN SERVIZIO PRESSO GLI ASILI NIDO COMUNALI.

“Questa mattina mi è sembrato doveroso prendere parte al sit-in, organizzato da alcune sigle sindacali e all’incontro avuto tra le parti sociali, dipendenti e l’assessore ai Servizi Sociali per solidarizzare con le lavoratrici delle cooperative che hanno reso servizio presso gli asili nido comunali.
L’unico dato di fatto è che queste dipendenti non saranno reintegrate perché sono terminati i fondi Pac, che negli ultimi anni sono stati quasi l’unica fonte di approvvigionamento per il funzionamento del servizio. Parliamo di uno dei pochi servizi che il Comune, grazie alla professionalità di queste dipendenti, è riuscito a garantire con notevole soddisfazione da parte delle famiglie che da sempre preferiscono un servizio pubblico rispetto a quello privato. La risoluzione del problema, a mio avviso, deve seguire due strade parallele. Una è quella di mettere immediatamente mano alla rendicontazione che il Ministero richiede e che il personale comunale incaricato non è mai stato in grado di ultimare. Su questa questione però l’Assessore Pennino dovrebbe spiegare come mai oggi nomina un nuovo Vicario del settore di riferimento, lo stesso che negli anni è stato incaricato di rendicontare tutte le varie ripartizioni dei fondi Pac senza però ottenere risultati soddisfacenti anzi nulli. Questa rendicontazione è infatti necessaria per sbloccare i fondi Pac ministeriali, che spettano al nostro ente, al fine di pagare, intanto, tutte le mensilità arretrate che le dipendenti ancora devono ricevere e far recuperare sempre all’Ente Comune tutte quelle somme anticipate in quanto comune capo distretto. L’altra strada è quella di garantire un reddito a queste lavoratrici che da 15, 20 e 25 anni prestano servizio presso gli asili comunali, le quali oggi non hanno nessuna certezza e, allo stesso tempo, garantire il servizio di asilo nido ai bimbi e alle famiglie della nostra cittadina. Mi è dispiaciuto constatare come l’azione della giunta è stata pressoché nulla in merito alla questione perché nessuna iniziativa interna al settore è stata intrapresa al fine di accertare come iniziare e proseguire la nuova attività del servizio di asilo nido. Oltre a criticare tale modus operandi mi è sembrato opportuno e doveroso proporre all’Assessore, alle lavoratrici e ai rappresentanti sindacali ciò che un’amministrazione seria doveva in realtà intraprendere già dal mese di luglio, ovvero l’istituzione di un tavolo tecnico tra tutte le parti interessate con il coinvolgimento del Consiglio Comunale al fine di avviare una discussione, quanto più breve possibile, che possa portare alla reintegrazione al lavoro e al ripristino del servizio. La proposta è stata accolta favorevolmente ed è stata fatta propria dall’Assessore. Sicuramente siamo ancora lontani dalla risoluzione ma la politica e le istituzioni devono mettersi in gioco, accantonando quelle che sono le logiche tra maggioranza e opposizione, senza giocare allo scarica barile e al balletto delle responsabilità vecchie e nuove. Chi in passato ha sbagliato pagherà nelle sedi opportune ma oggi chi ha responsabilità di governo deve delle risposte alla cittadinanza e a chi rischia di non avere più un reddito per garantire il proprio sostentamento e quello delle rispettive famiglie”.

Pubblicato in comunicati stampa | Lascia un commento

Partinico: smaltimento illecito dell’immondizia. Contro la continua emergenza, gestione comunale del servizio della raccolta rifiuti.

Partinico 11 settembre 2018 – Alla luce di quanto accaduto negli ultimi due giorni appare doveroso intervenire in merito al dibattito innescato dalla conferenza stampa “lampo” organizzata dall’Amministrazione Comunale alla presenza dell’assessore regionale Pierobon e della successiva smentita pubblicata dai legali della ditta Co.ge.si, accusata di essere proprietaria dell’autocompattatore ripreso a scaricare i rifiuti raccolti in Contrada Giambruno.
E’ sicuramente insolito che il Sindaco abbia deciso di pubblicare una vicenda per la quale ha esposto una denuncia e su cui non sono ancora noti gli esiti delle attività di indagine. E, visto l’intervento della ditta, è a questo punto necessario che si diano alla politica e alla cittadinanza tutta gli elementi minimi per poter giudicare quanto accaduto. Ci auguriamo infatti che l’amministrazione abbia posto in essere tutti gli accertamenti dovuti prima di esporre l’Ente nelle modalità a cui abbiamo assistito. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e beni comuni, comunicati stampa | Lascia un commento

Partinico, Puleo: “mancano poche ore alla dichiarazione di dissesto finanziario”

“Tra poche ore il Comune di Partinico entrerà nella fase di dissesto finanziario”. A sostenerlo è il consigliere Emiliano Puleo di Cambiamo Partinico, secondo cui “probabilmente si tratta di una scelta obbligata figlia delle dissennate politiche attuate negli ultimi 20 anni: spese folli, bilanci truccati, debiti nascosti ed entrate gonfiate per far quadrare i conti. Purtroppo – prosegue Puleo in una nota – posso affermare, nella qualità di consigliere comunale insediatomi un mese fa, di non aver avuto la possibilità di confrontarmi con la giunta o con i colleghi consiglieri sulla fattibilità o meno di evitare questa fase, con l’approvazione di un piano di riequilibrio, in quanto quest’ultimo non è stato mai preso seriamente in considerazione dalla nuova amministrazione De Luca”. A breve sarà convocato un consiglio comunale per ratificare ufficialmente il dissesto finanziario dell’Ente. Sarà questo l’unico momento nel quale l’esecutivo dovrà comunicare alla città le motivazioni per le quali non si è minimamente provato a salvare il salvabile e i consiglieri potranno dare il proprio contributo al dibattito. “Ritengo che a cose fatte – conclude Emiliano Puleo – ci sarà ben poco da contribuire, ma sicuramente pretenderemo dalla giunta, dai tecnici e dai capisettore, la verità sui conti disastrati delle casse comunali”.

articolo tratto da http://www.teleoccidente.it/wp/2018/08/08/partinico-puleo-mancano-poche-ore-alla-dichiarazione-di-dissesto-finanziario/

Pubblicato in Rassegna stampa | Lascia un commento