Comunicato stampa n. 3: le proposte emerse dalla tavola tematica su scuola e cultura

“Cambiamo Partinico” è un cantiere aperto, partecipato e costruito dal basso. La scorsa settimana abbiamo lanciato la prima tavola tematica in merito ad uno dei 5 temi su cui costruiremo il nostro programma elettorale. Hanno partecipato componenti di varie associazioni del territorio e operatori della scuola. Dal loro contributo e dal dibattito che ne emerso, queste sono le proposte e le riflessioni che proponiamo oggi all’attenzione dell’opinione pubblica affinché il patrimonio che stiamo mettendo su diventi sempre più condiviso e aperto a nuove integrazioni.

Per questo, renderemo presto noto un calendario dettagliato delle prossime tavole tematiche.

Per cambiare Partinico, bisogna mettersi in gioco, farsi avanti e costruire insieme le condizioni per una trasformazione radicale del nostro paese e del modus operandi che in esso si è radicato.

Tavola tematica “Scuola e Cultura” – giovedì 21 marzo 2013

ELENCO DELLE PROPOSTE E RIFLESSIONI EMERSE DAL DIBATTITO

  • Necessità di dare all’istituzione “Comune di Partinico” una classe dirigente che sia capace in termini di progettualità, organizzazione, valorizzazione delle risorse esistenti (ad es. la biblioteca comunale che dispone di tantissimi volumi, anche molto antichi);

  • Rimodulazione della gestione dei fondi del capitolo “Cultura” del bilancio comunale;
  • Serve una struttura comunale adibita a teatro: nel passato si sono persi tanti fondi europei nel settore. Si può pensare a nuove iniziativa, ma anche al recupero e valorizzazione di luoghi già esistenti (es. auditorium scuole, spazio villa Margherita);
  • Si nota come manchi una collaborazione, un coordinamento, tra le varie associazioni e i gruppi artistici del territorio: il Comune dovrebbe farsi promotore di un forum della cultura che contrasti il panorama di solitudine oggi esistente;
  • Fare in modo che gli operatori del settore, in particolar modo degli uffici comunali preposti, siano qualificati, competenti e motivati;
  • Esigenza di colmare il ritardo culturale del nostro paese: ad esempio non è ancora disponibile una catalogazione online dei testi della biblioteca (mentre esiste da diversi anni ad Alcamo);
  • Fare in modo che le istituzioni scolastiche non siano dei luoghi chiusi, ma abbiano un collegamento con il territorio e la società;
  • Importanza di alcune realtà scolastiche (ad esempio il liceo scientifico S. Savarino con il suo laboratorio teatrale, da cui sono passati molti degli attuali attori delle compagnie teatrali giovanili esistenti a Partinico);
  • Realizzazione, dal raccordo tra enti pubblici e privati, di scuole civiche nei diversi settori culturali (ad es. la scuola elementare Capitano Polizzi ha già messo in piedi un progetto per la realizzazione di una sorta di scuola civica della musica);
  • Lavorare sulla mentalità del paese, probabilmente quasi atrofizzato. Si sono svolti eventi di rilievo, snobbati perfino dagli operatori del settore (es. conferenza su Dante prima della realizzazione di un evento culturale dell’ass. Eidos);
  • Serve amplificare gli stimoli che devono venire dall’amministrazione comunale e che devono rispondere e valorizzare quel fermento culturale che nasce dal basso, dalla società;
  • Sostegno alle attività peculiari del nostro territorio (es. l’opera dei pupi);
  • Intercettazione di fondi europei (si pensi ad una legge del 1996) affinché cooperative di giovani possano realizzare strutture culturali di rilievo, con notevole vantaggi lavorativi. Si potrebbero peraltro recuperare zone abbandonate (es. l’ex cantina sociale di viale della Regione): ciò si è fatto in un comune di 4 mila anime in Lombardia, ma anche a Catania dove è stata rifunzionalizzata un ex zolfiera in questo modo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scuola, cultura e sport e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...