Sull’ennesimo rinvio in merito al passaggio alla SRR Trapani Nord

  1. Sul passaggio alla SRR Trapani Nord si prende/perde ancora tempo.

    Il Sindaco di Partinico è impegnato in vari giochetti politici (da un lato a Trapani prova, insieme ad altri, a spodestare Giulia Adamo dal cda e intanto a Partinico si è dato ad un nuovo sport… “il furto del partito”).

    E a Partinico che succede? Commissariamenti vari con ulteriori spese annesse (per la questione rifiuti e per la questione conto consuntivo) e in più una città allo sbando, dove i monumenti principali ormai sono diventati i cumuli di immondizia sparsi ovunque.
    Un mese fa (Consiglio comunale del 26 Settembre) abbiamo detto a questa amministrazione di non perdere ancora tempo a parlare del passaggio a Trapani (visto che dopo mesi di silenzio evidentemente Trapani non vuole Partinico… e tutti i debiti che si porta dietro) e di parlare di cose contrete e cioè della gestione dei rifiuti.
    Infatti al di là dell’ambito in cui ci troviamo (Trapani o Palermo che sia) una cosa è certa: la gestione di rifiuti con le nuove leggi è di competenza esclusiva del Comune.
    Il Sindaco cosa ha risposto? Ha dato le sue solite rassicurazioni basate sul nulla: “tranquilli che siamo a Trapani…ho chiamato l’altro giorno Tizio e Caio e mi hanno detto che non ci sono problemi”… e si vede! Quando poi giustamente si chiedono documenti ufficiali, il silenzio…
    Ma Partinico sa quale è la via per uscire dalla ormai perenne crisi rifiuti? Il Sindaco Lo Biundo a governo di questa città dal 2008 (ahinoi!) si è fatto un’idea su quello che deve fare per uscire, una volta e per tutte, dall’ordinarietà dell’emergenza cui ci ha costretti per anni?
    Evidentemente no… Anche se noi gliel’abbiamo pure detto con la Mozione sull’adesione alla Strategia rifiuti zero, un’idea politica precisa sulla gestione di rifiuti che deve essere solo completata dalla parte tecnica.
    E invece l’ARO ancora non si vede e si continua ad aspettare che Trapani ci dia la “grazia”.
    Tanto “u tempu c’è e u friscu caccia” (accompagnato dalla puzza dei rifiuti in perfetta sintonia con la puzza della distilleria Bertolino).
    Abbiamo perso un mese, ne possiamo perdere un altro… #continuitàestabilitàImmagine
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...