Oggi consegniamo alla città un “Piano Intervento Rifiuti”. Ore 17 al Palazzo dei Carmelitani

Locandina (1)

Riportiamo in fondo a questa breve premessa un articolo di Teleoccidente nel quale si comunica che la Regione ha dato il via libera al progetto presentato dal comune di Carini per la gestione della spazzatura: nasce un Aro anche in assenza di Srr (che lo si potesse fare lo sosteniamo da tempo!). E Carini, che ha attraversato tempi perfino più bui della nostra città, si prepara ad avviare un nuovo servizio comunale della raccolta.

Mentre gli altri si muovono, l’amministrazione di Partinico perde ancora tempo!

Noi oggi presenteremo un piano rifiuti per Partinico e successivamente glielo consegneremo.

Avranno almeno l’intelligenza, la furbizia, la decenza di leggerlo, accoglierlo e presentarlo al più presto alla Regione per dare vita ad una gestione comunale del servizio e mettere la parola fine allo schifo che da anni viviamo in paese?

Oggi ore 17 Palazzo dei Carmelitani. Venite, ascoltate, dite la vostra e, se volete, associatevi alla proposta che faremo rivendicando a gran voce tutti insieme che si smetta di star fermi, di scaricare sempre sugli altri le responsabilità e che si agisca subito!!!

Carini. Dalla Regione via libera all’ARO: il servizio rifiuti sarà gestito in autonomia

8 NOVEMBRE 2013 – 14:00 DI REDAZIONE

Via libera dalla Regione al progetto presentato dal comune di Carini per la gestione della spazzatura. Il dipartimento Acqua e Rifiuti ha approvato l’Aro (Area di Raccolta Ottimale), un piano che prevede l’esternalizzazione del servizio. Dopo la chiusura definita degli Ato, il comune entrerà a far parte della SRR, ma gestirà il servizio in autonomia. Il prossimo passo sarà quello di affidare la raccolta e lo smaltimento della spazzatura, ad una ditta esterna tramite un bando pubblico. Con il nuovo piano dei rifiuti, l’ente locale dovrebbe risparmiare 2,5 milioni di euro e si impegna a raggiungere il 65% di raccolta differenziata entro il 2015. Il sindaco Giuseppe Agrusa si dice soddisfatto: “finalmente la Regione ci ha approvato questo progetto che ci permetterà di migliorare l’attuale situazione. Ci auguriamo che la ditta che si aggiudicherà il servizio per 7 anni, ci consenta di raggiungere risultati positivi. E’ necessaria però la collaborazione dei cittadini che devono fare la differenziata”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente e beni comuni, Iniziative e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...