Con gli “estremisti” la commissione d’indagine sui rifiuti non s’ha da fare!

Ci siamo presi qualche ora di tempo per scrivere il report della seduta consiliare di ieri.

Lo abbiamo fatto per informare i cittadini con assoluta lucidità, facendo raffreddare gli animi dopo una discussione dai toni forti e causata dalla grottesca arroganza di una maggioranza che, incoraggiata dallo stratega Lo Biundo (che impartisce ordini a destra e a manca…quando è presente…), crede di poter fare tutto ciò che vuole contando solo e soltanto sulla forza dei numeri. Peccato che, oltre alla libera scelta, non abbia neppure quelli. Ed infatti quando l’opposizione, dopo aver ascoltato le loro bizzarre e vergognose intenzioni, è uscita polemicamente dall’aula, la seduta si è chiusa per mancanza del numero legale.

Ma qual era l’oggetto del contendere? La costituzione (richiesta dai consiglieri d’opposizione nel mese di luglio 2013) di una commissione d’indagine sulla gestione del servizio di raccolta dei rifiuti affidato alla Società Servizi Comunali Integrati che servirebbe non solo a verificare quanto scritto dall’ex assessore Parrino prima di venire destituito e a recepire le denunce dei cittadini e delle associazioni ambientaliste, ma soprattutto a capire e far capire alla città cosa non è andato finora nella gestione dei rifiuti affinché non si ripetano nel futuro i medesimi errori.

Ebbene, sembrava che si fosse tutti d’accordo anche perché, ad esplicita richiesta, sia il Segretario Comunale che l’Amministrazione hanno affermato di non aver messo in moto alcuna verifica di quelle gravi dichiarazioni e accuse dell’ex assessore Parrino nonostante si trattasse di un documento ufficiale scritto e protocollato nell’esercizio del proprio mandato assessoriale. Un’omissione grave in ogni caso.

E lo si era, ma a condizione che la maggioranza potesse scegliere anche il componente della minoranza (cui va, per regolamento, la Presidenza delle commissioni d’indagini).

Sì, perché il piano studiato attentamente perfino con la convocazione di una riunione di maggioranza (sia prima che durante il Consiglio, rinviato inizialmente di un’ora proprio perché i consiglieri di Lo Biundo erano chiusi nella sua stanza) era quello di evitare che qualche “estremista” (lasciamo ai lettori il piacere di capire di chi si trattasse) facesse il Presidente di una Commissione che non ha altro ruolo se non quello di INDAGARE, parola malvista dai più.

E così, dopo aver rifiutato una tranquilla designazione dei componenti, si sono inventati:

  1. un criterio di votazione per cui ogni consigliere avrebbe espresso 3 nomi (due della maggioranza e uno della minoranza), cosa che avrebbe consentito loro di scegliere un nome preferito di minoranza;
  2. nel caso in cui il consigliere di minoranza eletto con i voti della maggioranza si fosse dimesso, non condividendo la propria elezione non voluta, allora si sarebbe dovuto rivotare da capo piuttosto che assegnare il ruolo al primo dei non eletti (che avrebbe ricevuto i voti dei suoi colleghi di minoranza).

Un colpo di genio: e così abbiamo capito che… per mandare a casa Lo Biundo, basta che un consigliere si dimetta per rifare le elezioni.

Ebbene sì: ce lo hanno spiegato ieri i grandi politologi della maggioranza…

Se ce lo confermano venerdì prossimo, in occasione del nuovo consiglio comunale, pur di salvare Partinico dall’improvvisazione politica e amministrativa, non esiteremo a rassegnare le nostre dimissioni! 🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente e beni comuni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Con gli “estremisti” la commissione d’indagine sui rifiuti non s’ha da fare!

  1. lunatto ha detto:

    E una vergogna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...