Il comitato sulla diga Jato ricevuto all’Ars. Comunicato stampa.

image

COMUNICATO STAMPA DEL “COMITATO PER UNA SANA GESTIONE DELLE ACQUE DELLA DIGA SULLO JATO”

Il “Comitato democratico per una sana gestione delle acque della diga sullo Jato”, composto dai Comuni di Trappeto e Balestrate, da alcuni esponenti di gruppi politici del Comune di Partinico e da rappresentanti degli Agricoltori del comprensorio irriguo, è stato ricevuto nella mattinata del 4 Dicembre a Palazzo d’Orleans in audizione congiunta con la III e IV Commissione Parlamentare, per esporre gli annosi problemi riguardanti la gestione del servizio idrico del comprensorio.

All’incontro erano presenti i due Presidenti delle commissioni, On. Marziano e l’On.  Trizzino, diversi Onorevoli regionali,  l’Ing. Greco in rappresentanza del Consorzio di bonifica,  il Dott. Drago in rappresentanza del Dipartimento Regionale Agricoltura, l’Assessore del Comune di Trappeto Salvo Randazzo, il Consigliere Comunale di Partinico del gruppo politico “Cambiamo Partinico” Gianluca Ricupati, il rappresentante del gruppo politico “Servire non servirsi” di Partinico Ing. Antonino Settimo e il Dott. Gaspare Lo Grasso di Trappeto. All’incontro era presente anche l’Assessore del Comune di Partinico Gioacchino Albiolo.  

Il Comitato ha consegnato alle due Commissioni un documento contenente diverse proposte distinte tra quelle a breve termine, per fronteggiare la situazione emergenziale attuale, e quelle più a lungo termine per le quali occorre, fin da ora, intervenire per la risolutiva definizione delle sistemiche criticità.

Dopo ampio dibattito i Presidenti delle Commissioni hanno condiviso pienamente le ragioni rappresentate dal Comitato accogliendo la richiesta di istituire un tavolo permanente di confronto tra le parti.

Pertanto, l’Ing Greco è stato incaricato di fissare un primo incontro già nei prossimi giorni, e comunque entro le prossime festività Natalizie, per discutere nel dettaglio sulle criticità e proporre soluzioni condivise.

I principali temi di cui il Comitato si fa carico di porre al tavolo, per la risoluzione dei problemi del servizio idrico ed il conseguente rilancio del comparto agricolo nel comprensorio irriguo sono:

– l’immediato monitoraggio delle reti, al fine dell’individuazione degli urgenti “interventi tampone” di riparazione delle condotte, da effettuarsi prima della prossima stagione irrigua, con i fondi già disponibili;

– una tariffa “politica” notevolmente ridotta rispetto a quelle vigenti, già a partire dal 2014, che tenga conto dell’attuale crisi del comparto e della necessità di rilanciare le sottoscrizioni dei contratti di fornitura irrigua;

– la creazione di un catasto particellare delle superfici irrigue;

– la specifica richiesta di fondi, già a partire dalla nuova programmazione comunitaria 2014-2020, per il rifacimento delle reti e degli impianti;

– una nuova gestione democratica e partecipata, con la prevista rappresentanza degli Agricoltori.

Vi terremo aggiornati sulle date e sulle modalità di svolgimento e di partecipazione future.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...