Presentata mozione per l’istituzione di aree Wi-fi gratuito in città

Cartello-Wifi-Zone-a-ControguerraAbbiamo presentato venerdì scorso una mozione per l’istituzione di aree Wi-fi gratuito in punti strategici di Partinico.

Riteniamo che, oltre a costituire un tassello importante per lo sviluppo tecnologico del nostro paese, una misura del genere (che molti Comuni riescono ad attuare a costo zero grazie a sponsorizzazioni e convenzioni con le diverse società private che operano nel settore) possa essere uno strumento con cui provare a rivitalizzare alcuni luoghi oramai desertici: pensiamo alle ville e aree a verde, nonché alla Piazza Duomo e tanti altri punti che un tempo erano luoghi di incontro e aggregazione.

Ecco il testo della mozione:

Al Sindaco
Al Presidente del Consiglio

PREMESSO CHE
– il periodo storico in cui viviamo è caratterizzato da un rapido sviluppo tecnologico, che consente un libero e immediato accesso alle informazioni. Il Comune di Partinico può e deve inserirsi in questo sviluppo, nonché esserne promotore;

CONSIDERATO CHE:
– garantire una rete gratuita wi-fi costituisce un passo innovativo per il nostro territorio e, soprattutto, un chiaro segnale di promozione della cultura e della libera informazione;

– l’adozione della rete libera sarebbe un modo concreto per ripopolare luoghi oggi abbandonati e degradati della città, come gli spazi verdi e le ville comunali, nonché Piazza Duomo, che un tempo era il centro propulsore della città;

– un provvedimento di questo tipo potrebbe rappresentare una concreta possibilità per rendere il nostro territorio turisticamente più accogliente, nonché attrattivo;

– la possibilità di fornire questo servizio gratuito si esplica tecnicamente al meglio con una rete wi-fi, cioè senza fili;

– l’accesso al servizio da parte dei cittadini e dei turisti è erogabile tramite semplice iscrizione e consegna di username e password;

– è un progetto che Amministrazioni dei Comuni limitrofi hanno adottato senza alcuna spesa con la collaborazione di soggetti privati, mettendo solo a disposizione un locale per gli impianti e l’alimentazione elettrica;

Il Consiglio Comunale
impegna

il Sindaco e l’Amministrazione ad intraprendere l’iter per la disposizione di aree wi-fi con accesso libero, individuando i soggetti pubblici o privati che possano garantire il servizio al miglior costo, prendendo spunto dalle esperienze dei Comuni limitrofi, e indicando i luoghi pubblici che meglio si prestano per le finalità del progetto.

Partinico, 31/01/2014

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente e beni comuni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...