Crocetta esulta per le ZFU dopo aver preso in giro Partinico!

crocetta_zfuIn un comunicato stampa il Presidente della Regione Rosario Crocetta ha annunciato l’avvio delle Zone Franche Urbane in 18 comuni dell’isola, tra i quali non figura ufficialmente Partinico.

Arriva così il punto finale su una vicenda scandalosa di cui ormai la città conosce ogni sfumatura.

Crocetta, nello stesso comunicato, esprime sdegno nei confronti di alcune “litigiose parti politiche” che non apprezzano quello che egli definisce un “grande lavoro fatto”. In sostanza, il governatore siciliano che sa benissimo di aver preso in giro i cittadini di Partinico (e chissà di quanti altri Comuni) non si ritrova neppure la dignità di tacere e annuncia di voler organizzare una delle sue fumose conferenze stampa per illustrare i propri falsi successi.

Noi pensiamo che non sia più il tempo di star fermi dinanzi a queste parole che umiliano una cittadinanza già derisa e imbrogliata.

Lo ripetiamo per chi non l’avesse ancora capito: Partinico è stata esclusa certamente per errori e responsabilità PROPRIE addebitabili all’amministrazione Lo Biundo (progetto SBAGLIATO e corretto fuori tempo massimo nel 2008, istanza NON RIPRESENTATA due anni dopo nel 2010, SUPERFICIALITA’ incredibile e inaccettabile da parte del Sindaco).

Ma da quando, a gamba tesa, nella politica locale sono intervenuti sia Crocetta che la sua assessora Linda Vancheri, le responsabilità sono anche loro.

Dunque sarebbe il caso che tutti insieme (meno chi ha sbagliato e per giunta non lo ammette) partecipassimo a questa festosa conferenza stampa di Crocetta e facessimo conoscere a tutta la Sicilia questa vergognosa vicenda, pretendendo che adesso la politica regionale ripari agli impegni non mantenuti reperendo le risorse finanziarie (circa 5 milioni di euro) che servono a garantire, con apposito nuovo decreto, una ZFU anche a Partinico.

Partinico, 10/02/2014

Il gruppo consiliare “Cambiamo Partinico”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in comunicati stampa e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...