Comunicato stampa dei consiglieri di opposizione della Prima Commissione: l’ultimo atto

Questa mattina si è riunita la Prima commissione consiliare di Partinico per l’elezione del Presidente.

Quello che abbiamo definito come “il teatrino della maggioranza” continua e, siamo sicuri, se non avessimo posto noi la parola fine a questo spettacolo ridicolo e indecoroso, sarebbe durato ancora a lungo.

Ricordiamo che la composizione delle Commissioni consiliari è stata fatta ad uso e consumo della maggioranza, per cui su undici componenti, sei sono consiglieri di maggioranza, cinque quelli di opposizione, così da garantire alla maggioranza la totale indipendenza (sia per convocare le riunioni, sia per votare gli atti).

Ma nella Prima commissione la questione non è così semplice. Infatti l’assenza costante di uno dei membri della maggioranza, sintomo evidente di malumori interni percepibili anche da una programmazione politica a singhiozzo ed improvvisata, ci pone non sono nella condizione di parità numerica, ma anche nella possibilità di essere, come membri di opposizione, determinanti ai fini del numero legale necessario per la validità delle sedute.

Questa mattina, dunque, si è messa in atto l’ultima scena (si spera) del “teatrino della maggioranza”: dieci consiglieri presenti e quindi niente maggioranza per Lo Biundo in Commissione a causa dell’”eterna assente giustificata”, stesso candidato e quindi stesso atteggiamento chiuso ed arrogante da parte della maggioranza.

La diversità l’abbiamo data noi membri dell’opposizione. Avremmo potuto decidere di continuare ad oltranza un’opposizione del tutto giustificata perché ne avevamo la possibilità e i motivi più che validi, ma nonostante l’atteggiamento contraddittorio e infantile di questa maggioranza che ha crepe ovunque (come si è visto anche durante il Consiglio comunale di ieri sera) e che quando non è guidata direttamente da Lo Biundo si perde in un bicchiere d’acqua, abbiamo voluto evitare.

Avremmo potuto quindi dare l’ennesimo segnale alla maggioranza con il tentativo di farle capire che se davvero si vuole fare qualcosa di buono per questo paese si deve mettere da parte l’arroganza e iniziare un confronto vero, sano e costruttivo tra le varie forze politiche. Ma il senso di responsabilità relativo al non voler bloccare inutilmente una commissione per mandare l’ennesimo messaggio a chi evidentemente non riesce a recepire, ci ha fatto desistere. Abbiamo quindi deciso di garantire il numero legale per la riunione e segnare l’ultimo atto del “teatrino”: viene rieletto il Presidente dimissionario non per maggioranza di voti, ma per anzianità.

Partinico, 11/04/2014.

F.to

Valentina Speciale (Cambiamo Partinico)

Rosy Guida (Guardiamo Avanti)

Michele Chimenti (PD)

Mauro Lo Baido (LeAli)

Maria Grazia Motisi (gruppo Misto)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...