Chiudere i rapporti con la Riscossione Sicilia (ex Serit) che smantella l’ufficio di Partinico

riscossione sicilia

E’ oramai ufficiale che dal 2 maggio 2014 lo sportello di riscossione di Partinico della società Riscossione Sicilia (ex Serit) chiuderà i battenti, costringendo tutti i contribuenti interessati da avvisi di pagamento a recarsi a Palermo anche per delle semplici informazioni.

Prima abbiamo assistito alla riduzione dei giorni di apertura, oggi addirittura si smantella l’ufficio con grave danno dei diritti dei cittadini non solo di Partinico ma di tutto il comprensorio dato che quello è un ufficio che serve l’intero hinterland.

C’era da aspettarselo ed infatti già nell’ottobre del 2013, i gruppi consiliari di opposizione avevano proposto in consiglio comunale un atto di indirizzo per la rescissione del rapporto con questa agenzia di Riscossione, anche alla luce dei maggiori costi addebitati ai cittadini che dovevano far fronte alle cartelle esattoriali.

Quella proposta fu bocciata dalla maggioranza consiliare con una frettolosa votazione che non tenne in considerazione neppure i pro e i contro dell’eventuale scelta.

Oggi, con una lettera al Sindaco, i nostri gruppi reiterano la proposta, invitando l’Amministrazione ad operare direttamente le riscossioni attraverso una riorganizzazione del personale comunale e la costituzione di un apposito ufficio, mediante il quale si potrebbero dare non solo più servizi ai cittadini ma anche alleggerire i costi addebitati a chi non riesce a rispettare le rigide scadenze dei tributi ed evitare che i contribuenti debbano subire la beffa di dover avere dei rapporti con una società che non garantisce i parametri minimi di un buon servizio sul territorio.

E’ inaccettabile che una società che riceve anche dei corrispettivi sulle somme riscosse da parte del Comune di Partinico oltre che direttamente dagli utenti nelle forme dell’aggio abbandoni i contribuenti. Inoltre è evidente che il nostro Ente, chiudendo ogni rapporto con la Riscossione Sicilia ex Serit, potrebbe risparmiare anche queste somme.

Contestualmente per evitare che nell’eventuale periodo di transizione si perpetui una situazione di disagio per la mancata erogazione dell’assistenza ai contribuenti, i nostri gruppi consiliari hanno anche chiesto al Sindaco di intervenire per prorogare di qualche mese il funzionamento dello sportello nel nostro territorio.

F.to
Mauro Lo Baido, Gianfranco Lo Iacono, Salvatore Rappa, Gianluca Ricupati

Gruppi Leali, Misto (Servire, non servirsi), Cambiamo Partinico

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Iniziative e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...