Appello al voto da Partinico – Un’altra Politica per un’Altra Europa

piantagrane_copertina_facebook

Ci rendiamo conto che, nel clima di allontanamento dalla politica e di riduzione di essa a teatrino mediatico in cui si parla più di gossip che di problemi veri, è difficile nutrire speranze, credere che non tutti siano uguali, ritenere il voto un’arma comunque potentissima.

Ed è ancor più difficile chiedere un voto (che per noi è più di un segno di matita su una scheda) per un progetto poco conosciuto, oscurato dalle televisioni e che ha una collocazione politica chiara (la sinistra vera, un termine che ha perso progressivamente il bagaglio di valori che porta con sé divenendo un’etichetta attribuita erroneamente a gente che con la sinistra non c’entra nulla).

Per questo, il nostro è un appello al voto atipico.

Vi chiediamo semplicemente di informarvi, di valutare chi sono i candidati (le loro storie di attivismo quotidiano tra la gente, nei territori, su temi concreti), di leggere i programmi (http://www.listatsipras.eu/chi-siamo/i-dieci-punti.html).

Noi siamo sicuri che le persone che trovate nell’immagine allegata siano portatori sani di buona politica. Con tutti loro, condividiamo le battaglie che tutti i giorni ci vedono impegnati nella difesa dei diritti dei cittadini per costruire un mondo migliore.

A Partinico

Stiamo difendendo il principio dell’acqua come bene comune che, quindi, non può e non deve essere trattata come una merce di scambio su cui far profitti privati con i soldi pubblici. Quegli stessi privati (vedi APS) che dichiarano fallimento perché tanto poi alla fine sono sempre i cittadini a pagare.

Stiamo tentando di far valere il principio secondo cui la gestione dei rifiuti non deve essere una costante emergenza che trasforma la nostra città in una discarica e che, per giunta, ha portato al raddoppio della tassa negli ultimi 5 anni. Si può cambiare con una gestione comunale che elimini gli sprechi e gli affari cui abbiamo assistito (e sui quali hanno un’incredibile paura che si possa indagare) e che punti sulla raccolta differenziata riducendo la produzione dei rifiuti e quindi il costo del loro smaltimento.

Stiamo immaginando un futuro per la nostra comunità che non costringa i nostri coetanei a scappare, ma crei prospettive di lavoro e sviluppo qui, sfruttando le risorse di cui disponiamo. Lo facciamo quando lottiamo per una sana gestione e distribuzione delle acque della diga Jato (indispensabile per l’agricoltura del comprensorio), ma anche quando denunciamo l’inquinamento del fiume Nocella e del mare che riducono le potenzialità turistiche della nostra bellissima terra.

Stiamo continuando la storica battaglia contro linquinamento della distilleria Bertolino che mortifica quotidianamente la vita dei cittadini di Partinico.

Stiamo smantellando tutte le false promesse fatte nelle varie campagne elettorali come il bluff della Zona Franca Urbana, il denaro sperperato sul canile comunale ancora chiuso, i vari favoritismi e la gestione poco trasparente della cosa pubblica. Lo stiamo facendo semplicemente analizzando documenti che fino ad ora nessuno aveva avuto la volontà di leggere e il coraggio di denunciare.

Le questioni europee vengono comunemente percepite come un qualcosa di lontano dalla vita quotidiana di ognuno di noi. In realtà, le azioni amministrative di ogni territorio dipendono sempre di più dalle scelte imposte dall’Europa: dunque in quelle sedi, più che mai, è necessario mandare cittadini, rappresentanti degli interessi collettivi, che si battano ogni giorno per difendere quei pochi diritti che non ci hanno ancora tolto e costruire una vera prospettiva di cambiamento.

Gianluca Ricupati, Valentina Speciale

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Elezioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...