Presentata interrogazione su crisi idrica e situazione post fallimento APS

ACQUA-300x214La cittadinanza è oramai esasperata per la crisi idrica che attanaglia larga parte del paese, derivante, secondo le comunicazioni dell’Amministrazioni, da guasti elettrici al cosiddetto “Pozzo Ramo” (non è la prima volta!).

Avrebbe dovuto essere una semplice riparazione della durata di un giorno ed, invece, si è trasformato in un guasto che dura già da una settimana.

Visti i disagi per i cittadini, abbiamo stamani presentato questa interrogazione per saperne di più, per verificare se l’Amministrazione stia pensando ad interventi di emergenza in casi come questo (es. autobotti) e, soprattutto, per sapere se si vuole continuare su questa strada oppure, come avvenuto a Cinisi e come stanno facendo altri 9 comuni del Palermitano, l’amministrazione deciderà finalmente di ritornare in possesso delle proprie reti, prima che i disagi diventino ancora maggiori.

Al Presidente del Consiglio Comunale

Al Sindaco di Partinico

All’assessore alle Manutenzioni

Oggetto: interrogazione sui problemi idrici della città e sulla situazione post fallimento Acque Potabili Siciliane S.p.A

Premesso che

–          da circa una settimana, per l’ennesima volta, la città risente di problemi idrici dovuti al verificarsi di reiterati guasti all’impianto del cosiddetto “Pozzo Ramo”;

–          il fallimento di APS e lo stato di incertezza seguito a tale evento da parte degli organismi regionali e provinciali sta causando notevoli disfunzioni del servizio, sia per quanto attiene alla distribuzione dell’acqua che per quanto riguarda i necessari interventi di manutenzione delle reti;

considerato che

–          per far fronte a questa situazione, a dimostrazione di quanto da noi affermato, il nostro Ente ha proceduto alla costituzione di un’Unità di Crisi con dipendenti comunali che interviene nei casi di inadempienza dell’ATO Idrico;

–          anche per quanto attiene alle manutenzioni, più volte il Settore Manutenzione ha sopperito alle assenze del gestore intervenendo sulle reti con fondi comunali e riservandosi di addebitare le spese all’ATO Idrico (soldi che difficilmente si riuscirà a recuperare considerando il fallimento di APS e la fase di transizione affidata temporaneamente alla Provincia di Palermo, anch’essa in fase di scioglimento);

evidenziato che

–          10 comuni stanno portando avanti un’azione di rivendicazione delle reti che, come ha già stabilito il Tribunale in almeno due occasioni, devono ritornare nella disponibilità dei Comuni;

–          in tale contesto, il Sindaco di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo, ha recentemente emesso un’ordinanza urgente di riappropriazione dei propri impianti idrici, senza che nessuno (né la Regione né ciò che rimane dell’APS) si siano opposti a tale misura;

tutto ciò premesso e considerato, i sottoscritti consiglieri comunali
del gruppo consiliare Cambiamo Partinico

INTERROGANO

l’Amministrazione Comunale al fine di sapere:

–          se e come si stia intervenendo per il ripristino delle normali condizioni di distribuzione dell’acqua;

–          quali misure si siano ideate per eliminare, con soluzioni definitive e non temporanee, i continui guasti al Pozzo Ramo;

–          se si stia pensando all’attivazione di un servizio comunale di fornitura idrica, nei momenti di emergenza, con autobotti che limitino i disagi dei cittadini;

–          se non si ritenga opportuno, alla luce di quanto sopra descritto e cioè del fatto che il Comune praticamente sta già oggi gestendo parzialmente il servizio sostituendosi al gestore in più occasioni, emulare le azioni amministrative dei Comuni limitrofi, con particolare riferimento all’iniziativa del Sindaco di Cinisi.

Alla luce dell’emergenza attualmente in corso, alla presente interrogazione si richiede URGENTE risposta scritta, anche prima della sua discussione orale in consiglio comunale.

Partinico, 08/07/2014

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in comunicati stampa, Interrogazioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...