Interrogazione su disservizi idrici e autobotti comunali inutilizzate

disservizi_idrici_aci_catena_aci_san_filippo_san_nicoloPremesso che

  • ripetutamente si sono verificati negli ultimi tempi guasti al cosiddetto Pozzo Ramo che garantisce l’approvvigionamento idrico a molti quartieri della città;

  • questa situazione ha ciclicamente causato l’assenza di acqua nelle case di migliaia di cittadini per diversi giorni con le conseguenze del caso;

  • quello descritto è l’ennesimo disservizio che si aggiunge allo stato colabrodo delle reti che non vengono più mantenute dall’ATO Idrico Palermo 1 dopo il fallimento di APS con i danni derivanti anche al manto stradale;

considerato che

  • il nostro Comune ha attivato una unità di crisi per sopperire ai disservizi causati dal fallimento di APS cui l’amministrazione ha consegnato le reti nel gennaio del 2009;

  • più volte il nostro gruppo consiliare ha chiesto, come avvenuto nei comuni di Cinisi e Terrasini senza alcuna conseguenza per quegli Enti sul piano giuridico e con beneficio recato al servizio reso ai cittadini, il ritorno in possesso delle reti da parte del nostro Comune alle quali l’Amministrazione Comunale per bocca dell’ass. Campione ha sempre risposto prendendo tempo, parlando di programmazione, di ricostituzione in bilancio dei capitoli necessari ad una gestione diretta, etc;

  • dall’inventario del nostro Ente si evince che siamo in possesso di n. 4 autobotti, di cui 2 in buono stato di conservazione;

  • con del. n. 140 del 4/07/2014 la giunta approvava due avvisi pubblici per il reperimento di fonti idriche autorizzate nel territorio comunale e per affidare all’esterno l’espletamento di servizio di trasporto di acqua potabile su mezzo gommato;

tutto ciò premesso e considerato,

i sottoscritti consiglieri comunali del gruppo “Cambiamo Partinico”

INTERROGANO

l’Amministrazione Comunale al fine di sapere:

  1. se ritiene ancora di dover attendere nell’agire dinanzi a tale situazione di fragilità cui versa il servizio idrico nel nostro paese dopo l’affidamento delle reti ad APS ora fallita;

  2. quali interventi ha espletato l’unità di crisi costituita dal nostro Comune, con particolare riferimento agli interventi di manutenzione (di cui si chiede di conoscere l’elenco e i relativi costi sostenuti, nonché le procedure espletate per il recupero delle somme dall’Ato Idrico PA1);

  3. qual è la reale situazione del Pozzo Ramo che, ciclicamente, subisce dei guasti che, per il numero e la periodicità con cui si verificano, appaiono anomali e indicatori della mancanza di un intervento di manutenzione straordinario;

  4. le ragioni per cui non è attivo il servizio comunale di autobotti;

  5. quale esito abbiano avuto i due avvisi pubblici prima citati;

  6. se intende tutelare i cittadini che hanno dovuto sopperire alla carenza idrica mediante il ricorso ad autobotti private i cui costi si aggiungono a quelli, in larga parte forfettari, richiesti dall’Ato Idrico Palermo 1.

Partinico, 05/01/2014

Gianluca Ricupati, Valentina Speciale

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consiglio comunale, Interrogazioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...