Dal Consiglio Comunale OK al potenziamento dell’Ufficio Randagismo

canileQuesta mattina il Consiglio comunale ha votato favorevolmente all’unanimità la nostra mozione per il potenziamento e la formazione professionale dell’Ufficio Randagismo del Comune di Partinico, anche ai fini della futura gestione del canile comunale.

Nel nostro paese il proliferare di cani randagi, spesso riuniti in branchi, è diventato ormai normalità con un canile, proclamato sin dal 2010 e mai ultimato, e una campagna di sterilizzazione, iniziata soltanto da pochissimi anni e che procede a rilento in condizioni precarie e continue interruzioni.

Del canile comunale torneremo a parlare in seguito per affrontare in modo approfondito la questione. Al momento forniamo soltanto due dati in merito: il progetto iniziale prevedeva un costo di 160.000 euro, mentre ad oggi il costo complessivo ammonta a ben 276.000 euro, senza considerare le spese per i contenziosi intrapresi dalle ditte che hanno affrontato i lavori. In tutto questo spreco di denaro pubblico, il tanto decantato “obiettivo raggiunto da questa amministrazione grazie ad un’attenta azione di programmazione” come disse il sindaco Lo Biundo in una delle tante deliranti interviste di propaganda elettorale, rimane ad oggi non ultimato, abbandonato e di conseguenza vandalizzato, chiuso.

La campagna di sterilizzazione, invece, è partita tardi e va anche a rilento, viste le condizioni precarie in cui gli uffici si trovano a dover lavorare. In più le uniche campagne di sensibilizzazione in merito vengono portate avanti dalle associazioni di volontariato, su cui il Sindaco Lo Biundo e l’Assessore Pantaleo non esitano a mettere il cappello. Persino oggi in Consiglio comunale l’assessore Pantaleo ha avuto il coraggio di vantarsi delle iniziative di quelle associazioni, che si adoperano spinte soltanto dalla passione e dalla forza di volontà, sopperendo in questo caso all’ennesima mancanza di un’amministrazione completamente assente e incompetente.

La nostra mozione pone rimedio ad alcune delle mancanze sollevate, impegnando l’amministrazione comunale a:

  1. potenziare il già esistente Ufficio Randagismo in termini di disponibilità del personale e di mezzi idonei ai compiti svolti;
  2. adoperarsi immediatamente per la formazione professionale dello stesso personale;
  3. porre in essere tutti gli atti propedeutici necessari per la gestione comunale interna del canile.

Ci riteniamo dunque soddisfatti della condivisione da parte di tutti i consiglieri presenti, sia di maggioranza che del resto dell’opposizione, impegnandoci a portare avanti la questione con ulteriori provvedimenti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...